di Redazione - sabato 1 Novembre 2014 [Carnico, Varie]

Ricordiamo che mercoledì 5 novembre scade il termine ultimo per la presentazione della domanda (che deve essere accompagnata da tutta la documentazione richiesta dal bando) per l’iscrizione al Corso Allenatori.
Di particolare importanza il punto 8 del bando che recita testualmente:
“ … le domande di ammissione dovranno essere presentate con documentazione in originale direttamente o fatte pervenire per posta o per corriere, a cura degli interessati al Comitato Regionale FRIULI V. G. L.N.D. – FIGC – Commissione Corso Allenatore Dilettante via Milano, 15 – 34132 TRIESTE, entro il 05.11.2014. Non saranno accettate le domande che perverranno oltre tale termine anche se presentate in tempo utile agli uffici postali o ai corrieri”.

Vista la vicinanza della scadenza si ritiene opportuno espletare tempestivamente gli obblighi di presentazione.


7 commenti a “PRECISAZIONE SUL CORSO ALLENATORI”

  1. Robi ha scritto:

    Sarebbe opportuna una precisazione sugli orari dei corsi…
    scommetto che gli orari saranno proibitivi per molti.!

  2. stefano ha scritto:

    Buon di’…..sarebbe stato anche opportuno….cercare di favorire al momento della presentazione delle domande di iscrizione al corso allenatori, i candidati della Carnia…visto che si terrà a Tolmezzo. ..e non tutti coloro che vogliono fare il corso….di corsi verso udine pordenone e trieste ne fanno quasi uno all anno mentre da noi in carnia pochissimi….adesso mi chiedo quanti carnici faranno parte di quei 50 che verranno scelti…se si vuole far del bene al movimento calcistico carnico…per cortesia iniziamo a tutelarlo un pochino…altrimenti tra un po’ dovremo discutere di altro…
    iniziamo quindi a preoccuparci se saremo così fortunati da poter accedere al corso o se dovremmo ancora una volta cedere il posto ai nostri colleghi di udine e dintorni.
    saluti

  3. Ferruccio ha scritto:

    Sarebbe interessante, sopratutto per le società e anche per i diretti interessati, venisse pubblicato su questo sito i nominativi e generalità dei partecipanti al corso allenatori che si sta svolgendo.

  4. gianluca ha scritto:

    Ancor più interessante sarebbe poter avere accesso alla graduatoria di merito che ha determinato l’accesso al corso. Posto che esista una graduatoria di merito, s’intende…

  5. Rudy ha scritto:

    Nel bando di ammissione al corso, allegato C, si elencano a modo di dichiarazione le proprie esperienze a livello calcistico e scolastico, facendo riferimento alle tabelle presenti nell’allegato E: “Attività di Calciatore – Tabella 1”, “Attività di allenatore – Tabella 2”, “Titoli di Studio – Tabella 3” ed infine “Attestati – Tabella 4”
    In base alle esperienze, c’è un punteggio. Ad esempio chi ha giocato in Terza Categoria (ovvero campionato carnico) il relativo punteggio è di 0,10 punti a stagione. In serie A sono 4 punti a stagione. Se hai un diploma di scuola media superiore i punti sono 3, e così via.
    Eseguendo un semplice calcolo matematico chiamato addizione si avrà un risultato.
    Quindi si, esiste una graduatoria per l’accesso al corso. E può essere definita “di merito”. Interessante anche questo.
    Il tutto si trova sul sito http://www.settoretecnico.figc.it
    Saluti. Rudy

  6. gianluca ha scritto:

    Caro Rudy, grazie per le precisazioni. Tuttavia, avendo presentato io stesso domanda di ammissione, i meccanismi con cui avrebbe dovuto essere creata la graduatoria mi erano abbastanza chiari anche prima. Mi è meno chiaro il perché non abbiano tenuto conto delle mie esperienze da allenatore del settore giovanile. Tra l’altro, sarà un idealista, ma uno che lavora con i giovani dovrebbe avere diritto di precedenza.

    Lasciando stare il mio caso specifico, mi è ancora meno chiaro il motivo per cui la graduatoria, composta con regole ben precise e note a priori, non sia stata resa pubblica (con un comunicato ufficiale, ad esempio); mi è ancora meno chiaro per quale motivo, a mia precisa richiesta a mezzo posta di venire a conoscenza dell’INTERA graduatoria, mi sia stato risposto rendendomi nota SOLO LA MIA posizione e SOLO IL MIO punteggio. Difficile, con questi presupposti, non pensare alla classica commedia all’italiana (e purtroppo il cinema di De Sica non c’entra). Di certo LA TRASPARENZA E’ UN’ALTRA COSA. Per quanto mi riguarda, il colpo è stato duro da digerire, visto l’impegno, la passione e lo studio che ho profuso negli ultimi due anni.

  7. Ferruccio ha scritto:

    Trovo un pò incongruente il fatto che nello stilare la graduatoria “di merito” vengano penalizzate le persone che lavorano nel settore giovanile. Al contrario! A parer mio dovrebbero essere queste le persone privilegiate, per il compito che svolgono con i più giovani o bambini e quindi più a rischio di danni fisici derivanti da allenamenti improvvisati e poco adatti all’età e che avrebbero bisogno di essere maggiormente personalizzati. Probabilmente non era possibile fare questo nel contesto del corso allenatori che si è svolto, ma potrebbe essere un tema di discussione che possa portare a un corso appropriato per questi.

Lascia un commento

Per inviare un commento devi eseguire il login


Campionato Amatori Settore Giovanile Terzo Tempo A tutto carnico

Per la tua pubblicità

Ufficio Pubblicità
Telefono: +39 0433 40690
Email: spot@rsn.it